Monthly Archive: marzo 2020

Nel giorno del DanteDì, non potevamo non occuparci della parte riguardante indovini e divinatrici. Infatti, il poeta li incontra all’Inferno: sottoposti a una pena umiliante condannati per aver previsto il futuro e ingannato le persone. Si legge: “di veder troppo  davante”, prerogativa consentita solo a Dio. Essi “avanzano lentamente tacendo e lagrimando” nella bolgia. Sono […]

Read More